Luogo:
** Alle **
Arrivo:
Partenza:
Adulti: Bambini:
Cameras

La storia di Leukerbad

seite141

Abbiamo pensato per molto tempo che la scoperta delle terme di Leukerbad e l’insediamento dei prima abitanti risaliva al XIII esimo secolo. Ma, la scoperta di oggetti dell’Antichità attesta la presenza di abitanti a Leukerbad a partire dal II secolo dopo Cristo.

D’altronde, delle tracce celtiche risalendo al IV esimo secolo prima di Gesù Cristo sono ugualmente state scoperto cosi come delle monete e altri oggetti del tempo di Vespasiano e di Diocleziano. Possiamo affermare che i romani, da sempre amatori di acque calde, hanno fatto il bagno delle nostre sorgenti termali naturali.

Con la migrazione dei popoli, i Burgondi sono arrivati nella valle nel V esimo secolo, e più tardi gli Alamanni nel IX esimo secolo dal valico della Gemmi, cosi sono spiegate le origini delle due lingue in Vallese. Eppure, fino al Rinascimento, un dialetto franco-provenzale era parlato a Leukerbad e la città di Leuk appariva nel XIII esimo secolo sotto il nome di “Boez” nei registri.

Nel 1315, Leukerbad divenne finalmente un comune autonomo e i documenti ufficiali menzionano già le sorgenti. Nel 1449, un sentiero dei mulattieri è stato ufficialmente costruito per collegare Leuk a Leukerbad. I diritti delle sorgenti e delle terme diventano proprietà del vescovo di Sion e delle famiglie nobili di Leuk e di Lucerna nel 1478. Le prime locande aprono le loro porte e la località è ribattezzata in tedesco “Baden” o in latino “Balnea Leucensia”. Nel 1484, Jost von Silenen, vescovo di Sion all’epoca da l’ordine di costruire una chiesa parrocchiale.

Più tardi nel 1501, il nuovo vescovo vallesano, Matthieu Schiner, descritto come uno spirito brillante e conducendo una carriera politica europea, acquistò i diritti delle terme e vantò più volte le cure termali del villaggio durante i suoi viaggi attraverso l’Europa. Altre descrizioni delle sorgenti termali sono probabilmente state fatte da Paracelsus, Sebastian Münster, Johannes Stumpf o Pictorius. Tutti hanno così contribuito alla prima onda turistica e la lingua tedesca si impose. 

Sfortunatamente, parecchie valanghe distruggerò l’infrastruttura di Leukerbad nel corso del XVI esimo secolo. Gli abitanti e i primi turisti non si scoraggiarono e ricostruirono rapidamente, i diritti delle sorgente cambiarono di nuovo di proprietario. Il primo hotel di Leukerbad vide la luce alla fine del secolo, la “Maison Blanche” una volta chiamata “Weisse Haus” e che è oggi una parte del Lindner Hotel di Leukerbad.

Nel 1682, il comune di Leukerbad divenne finalmente proprietario delle sorgenti termali. Nel corso del secolo dell’Illuminismo, l’uomo di scienza russo Mazomousky scrisse una pubblicazione geologica e Albrecht von haller passo dal sentiero della Gemmi per fare degli studi sulla flora alpina svizzera. Tra il 1739 e il 1741, la via attuale della Gemmi di Leukerbad fino al valico fu costruita facilitando la circolazione, anche se per certi, questo sentiero dei mulattieri rimane oggi ancora impressionante.

Diversi illustri personaggi hanno soggiornato a Leukerbad, come Goethe nel 1779, Guy de Maupassant nel 1877 o ancora Mark Twain un anno dopo. Altri non sono stati censiti, ma i scrittori hanno certamente contribuito nell’insieme alla celebrità del luogo.

Leukerbad si è sviluppato molto nel XIX esimo secolo con la costruzione della sua infrastruttura. La prima strada è stata costruita nel 1850. Qualche tempo prima, un muro di protezione contro le valanghe è stato eretto, ciò a motivato la costruzione di diversi hotels.

Nel 1889, la luce elettrica fece la sua comparsa a Leukerbad con l’inaugurazione della prima centrale elettrica vallesana. Un po’ più tardi nel 1896, la prima società alberghiera per azioni in Svizzera fu creata, la “Hotel e Bädergesellschaft” ed è nel 1915 che la linea di treno tra Leuk e Leukerbad trasportò i primi passeggeri. Questa rimane in attività fino al 1967.

Nel 1948, la prima funivia fu costruita, anche se prese il servizio nelle due stagioni (estate ed inverno) solo nell’inizio degli anni sessanta.

Il primo boom turistico moderno avvenne in seguito alla costruzione della prima cabinovia della Gemmi, all’installazione di una clinica reumatologica e alla costruzione della prima forma della terme di Leukerbad e infine delle funivie di Torrent.

L’ampliamento costante e la manutenzione dell’infrastruttura con l’allargamento delle terme, la costruzione dell’Alpentherme, la via ferrata Daubenhorn o la plattaforma sulla Gemmi permettendo di ammirare il paesaggio fanno oggi vivere il turismo. Così, da secoli, le nostre sorgenti termali di acqua calda, le infrastrutture ricreative sviluppate attorno e la facilità delle vie di comunicazione hanno attratto numerosi turisti e modellato Leukerbad, di cui fanno la fama.

Potete scaricare qui i dettagli della storia di Leukerbad nel dettaglio

Leukerbad einst - Intro

 

Leukerbad einst im Winter

 

Die letzte Fahrt der Leuk-Leukerbad Bahn

 

Skifahren einst in Leukerbad

KONTAKT

Leukerbad Tourismus
Rathaus
CH-3954 Leukerbad
Tel. +41 27 472 71 71
info@leukerbad.ch

 

Aktuelle Öffnungszeiten:

Montag - Samstag:
09:00 - 12:00 / 13:15 - 17:30

Sonntag:
geschlossen

Label: Quality
Label: Wellness
Label: Family
Label: Regionaler Naturpark Pfyn-Finges